La biostimolazione: vantaggi e peculiarità - Medeste | Health & Beauty
La biostimolazione contribuisce a mantenere la pelle giovane, elastica e tonica. Il trattamento estetico dura appena 20 minuti e il paziente manterrà il suo aspetto naturale.
biostimolazione, biorivitalizzazione, pelle, salute, medicina estetica, trattemento esteico, salute della pelle, pelle idrata, effetto ringiovanente
622
post-template-default,single,single-post,postid-622,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0.2,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-13.0,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive
 

La biostimolazione: vantaggi e peculiarità

biostimolazione

La biostimolazione: vantaggi e peculiarità

La biostimolazione: vantaggi e peculiarità

Cura la pelle e contribuisce a mantenerla giovane, tonica ed elastica. Questa sono le finalità della biostimolazione, tecnica della medicina estetica che migliora la consistenza del derma in appena 20 minuti di trattamento. Mediante la biostimolazione, la pelle viene idratata in profondità e si attiva la produzione endogena di collagene e di elastina, contrastando l’azione dei radicali liberi.

Peculiarità del trattamento estetico

La biostimolazione può essere effettuata ricorrendo a diversi metodi: carbossiterapia, prp, luce pulsata, inettivi a base di acido ialuronico con vitamine e amminoacidi, laser CO2 frazionato. La seduta è minimamente invasiva e non è dolorosa. Il paziente, subito dopo il trattamento, noterà dei benefici evidenti mantenendo il suo aspetto naturale di sempre. È possibile che, sulle pelli più sensibili, si verifichino degli arrossamenti temporanei (della durata di qualche ora) o compaiano delle ecchimosi (della durata di un paio di giorni). La biostimolazione è il trattamento ideale sia in preparazione della stagione estiva e sia dopo la stessa stagione perché migliora la pelle danneggiata dagli effetti del Sole e del mare.